Con il Transurfing potete farlo: siate audaci, chiedete l’impossibile


Vi piacerebbe vivere in un mSolar-powerondo dove va tutto secondo i vostri piani e la vita è una festa? Potete farlo, almeno secondo il Transurfing, poiché siete voi i co-creatori della vostra realtà.

Nella nostra posta del Transurfing, Scrive Martina da Roma:

“Ciao Luana, mi trovo in difficoltà lavorative ed economiche, ho una occupazione precaria e part time, il mio lavoro non mi piace, mi sento bloccata e non riesco a trovare un’altra soluzione. A me piace recitare e vorrei entrare a far parte di una compagnia teatrale, ma non trovo il tempo e la voglia per farlo, la vita di tutti i giorni assorbe tutte le mie energie. Cosa mi consigli? Grazie.”

Martina, sei in una fase di blocco creativo, ferma nella quotidiana routine che toglie tutte le tue energie. Se il tuo lavoro è precario, prova a cercarne un altro che ti piaccia di più e che ti dia una motivazione per alzarti la mattina ed affrontare la vita quasi fosse una festa continua.

Puoi farlo, il Transurfing ti dice come fare. Rileggi la trilogia, aumenta le aree di interesse, fai qualcosa di creativo, rivedi il tuo stile di vita (come mangi, come ti muovi, la qualità dei tuoi pensieri). Sono certa che troverai i punti che “fanno acqua” e che puoi modificare, con uno stile di vita più adeguato.

Chiedi il meglio per te! Aspira a qualcosa di meglio! La vita non può essere tutta qui.

il-proiettore-il-diario-del-transurfing-copertina-300dpiNel nuovo libro, infatti, si parla anche di “Benessere Materiale”: “Dovete descrivere esattamente come immaginate gli attributi del vostro benessere – racconta Zeland – quello che possedete, quello che ottenete e quello che date”.

Il mondo si presenta come uno specchio, quindi dovete fare il primo passo offrendo qualcosa e facendo qualcosa per gli altri. Il mondo, immancabilmente rifletterà le vostre azioni e, quasi per magia, vi verrà incontro.

Come? Se saprete diligentemente proiettare le vostre diapositive, in unità di anima e di ragione, vi collocherete esattamente laddove potete raggiungere il vostro fine.

Servono: un lavoro costante, ottimismo, pro-positività e determinazione.

Ricordatevi che, per fare questo, dovete vivere la vostra vita come se fosse ogni giorno proprio una festa:

“Non dimenticate di far girare le forme-pensiero della Leggerezza – si legge nel nuovo librodella gioia e della festa, affinché tutto effettivamente riesca con facilita e senza sforzo. Non vorrete certo una vita fatta di un triste e pesante quotidiano? Se è cosi, trasmettete le vostre forme-pensiero condite di leggerezza, gioia e festa” si legge ne Il Proiettore.

Il Proiettore: presentazione eslcusiva Zeland

 

 

 

Aspetto le vostre domande alla mail: transurfingcoach@gmail.com

Grazie e alla prossima!


Luana Salvatore
Transurfing Coach
www.transurfingcoach.it